Torino

BACK TO HOME PAGE

Venerdì 28 settembre, #VIAGGIARE: turismo, promozione e valorizzazione delle emergenze locali


I social media negli ultimi anni hanno creato, nel’ambito del turismo, un grande sistema basato sul passaparola, la localizzazione e il feedback degli utenti. I luoghi assumono una nuova connotazione, quella che gli viene conferita dagli individui che anche solo per pochi istanti hanno condiviso quello spazio. Che cosa vuol dire questo dal punto di vista del turismo e dell’industria del terziario? Quali cambiamenti ha provocato non solo nelle abitudini, ma nei flussi informativi tradizionali? Sono stati sostituiti? E da cosa? E il mondo enogastronomico, da sempre legato al turismo, ha vissuto trasformazioni simili, o conseguenti?

La quinta e ultima giornata della Social Media Week, venerdì 28 settembre, sarà dedicata al turismo e all’analisi del modo in cui i social media hanno valorizzato i piccoli luoghi meravigliosi della nostra penisola e del mondo togliendo visibilità alle grandi mete e al modo in cui quest’ultime hanno reagito.

Per cominciare potreste assistere alla tavola rotonda a cura di Roberta Milano a cui interverranno Mafe De Baggis, Robi Veltroni e Alessandro Gaetano. Il tema? Viaggiare al tempo dei Social Media che tratterà il cambiamento innescato dalla rete a 360°: dai depliant nelle agenzie di turismo ai coupon di Groupon, dai pacchetti turistici al turismo fai da te, spesso condividendo un divano o una stanza di un bed & breakfast trovato in rete o su Facebook.

Potreste poi pensare di approfondire tematiche inerenti al giornalismo e all’evidente cambiamento che sta attraversando questa professione con l’arrivo dei Social Media.

Luca Conti, partecipa a Social Media Editor: come cambia il mestiere del giornalismo nell’era dei social media

Gli eventi dedicati saranno due in particolare: Social Media Editor: come cambia il mestiere del giornalismo nell’era dei social media è il titolo del primo. Anna Masera, social media editor de La Stampa, chiacchiererà con Luca Conti, giornalista freelance e blogger del Sole 24 Ore, e con @urukwavu, project manager e micro blogger torinese, coinvolgendo il pubblico interessato nella discussione che riguarderà il modo in cui cambiano i media, i ruoli e il mestiere dei giornalisti con l’integrazione dei social networks nel proprio lavoro. I traguardi raggiunti, le sfide ancora da affrontare per scongiurare la crisi e i problemi di tutti i giorni in redazione, aneddoti, curiosità.

Il secondo, invece, vedrà la partecipazione di Vera Schiavazzi, giornalista e coordinatrice del Master di Giornalismo dell’Università di Torino, Andrea Borgnino, Project Manager WebRadio Radio RAI, Luca Ghiardo, tra gli ideatori di Radio6023 college radio dell’Università del Piemonte Orientale. Moderato da Tiziana Cavallo, direttore di Ustation.it di cui e’ anche co-founder, giornalista e media educator, Viaggio nelle nuove professioni giornalistiche e nei nuovi media: opportunità o false speranze? indagherà il giornalismo 2.0 e 3.0. E’ possibile pensare che il giornalismo italiano sia entrato in una nuova era di imprenditorialità? Quale ruolo possono o devono giocare in questo scenario nuovi media come le web radio, le web tv, tradizionali o universitarie/studentesche e quale ruolo ha la formazione in questa prospettiva? Sono solo alcuni degli interrogativi a cui si cercherà di dare risposta.

Se l’argomento non è nelle vostre corde, il consiglio è quello di scoprire come lo Sport oggi usi la Rete e i social media, quali cambiamenti lo attraversino e come grazie allo sport la rete si trasformi in Sistema. Sport, web & social engagement, è il titolo dell’eccezionale evento in cui lo Sport racconta il suo rapporto con i social media. I partecipanti saranno davvero tantissimi: dall’Assessore Stefano Gallo – Sport e Tempo libero del Comune di Torino, a Torino Football Club S.p.A (Alberto Barile – Responsabile Comunicazione e Brand Licensing), a Turin Marathon (Alessandro Bianchi – Web Marketing Manager), a PMS Basket (Domenico Marchese -Responsabile Comunicazione), e molti altri ancora.

Luca Argentero, partecipa a  1caffè.org – il modo migliore per iniziare la giornata

Potreste anche cercare di cambiare il mondo con il web in questo ordinario venerdì di settembre. Silvia Pochettino, giornalista e saggista, direttore responsabile dal 1995 della rivista e del sito web VpS, Donata Columbro, giornalista freelance, blogger, community manager per VpS, Gianluca Iazzolino (in collegamento video da Edimburgo) PhD candidate in African Studies and Freelance Multimedia Journalist, vi aspettano a Ong 2.0 Cambiare il mondo con il Web. Le ong e il non profit italiano stanno cogliendo le straordinarie opportunità del cambiamento innescato dai media? Sanno comunicare, muoversi, coinvolgere in rete? Dalla presenza sui social network al crowdsourcing e mobile fundraising fino alle ICT4D applicate nei progetti nei paesi in via di sviluppo, sono moltissimi i nuovi strumenti disponibili per chi opera nel sociale e nella cooperazione internazionale.

Se ne desiderate un esempio attivo vi consigliamo di correre ad ascoltare Beniamino Savio, Luca Argentero, e Francesca Gonzales a 1caffè.org – il modo migliore per iniziare la giornata in cui si racconterà della nascita della prima onlus digitale.

Dopo tanto ascoltare dovreste senz’altro andare a rilassarvi e socializzare al Chillout digitale a cura di Telecom Italia. Ad attendervi un ambiente informale per incontrarsi tra protagonisti e ospiti della giornata di Social Media Week, la musica del DJ Bienoise e l’installazione luminosa, realizzata in collaborazione con le Officine Arduino, grazie alla quale sarà possibile interagire attraverso Twitter con le luci presenti in sala. L’internet delle cose diventa realtà: musica, colori, social media e user experience si fonderanno insieme, regalando agli ospiti intervenuti la possibilità di esser protagonisti attraverso la rete nel mondo reale. Dalle 18.30 alle 19.00, per coloro i quali non potranno esser presenti, sarà possibile connettersi attraverso gli Hangouts di Google+ sul canale TelecomItaliaGroup, incontrando e interagendo con un ospite rappresentativo della giornata intervistato da Anna Masera, Social Media Editor de LaStampa.it. Dalle ore 19.00, i giovani DJ e Producers selezionati da PiemonteGroove e l’Associazione Culturale Xplosiva suoneranno e selezioneranno le realtà più innovative dell’emisfero della musica elettronica.

I Garden of Albis, protagonisti della Rock Marathon

Ed ecco, a questo punto sarete giunti alla fine del viaggio attraverso la Social Media Week Torino… e, per chiudere il cerchio e coronare il tema dell’ultima giornata, non potrete perdervi la Rock Marathon dei Garden of Albis, in tour europeo per la Social Media Week. 1 band, 1 viaggio, 5 città, 5 giorni, 5 concerti e centinaia di persone da incontrare. La sfida è quella di riuscire a partecipare fisicamente (e non solo virtualmente!) alla Social Media Week in tutta Europa. Attraverso 5000 Km di viaggio la band avrà la possibilità, oltre che suonare, di connettere realmente le cinque città europee della Social Media Week, incontrandone i protagonisti e raccogliendo le loro testimonianze, fino al ritorno a Torino, dove terminerà il viaggio con un concerto il 28 settembre da Giancarlo 2. Un inviato de “LaStampa.it” seguirà la band sul camper, vivendo in tempo reale l’esperienza della Rock Marathon. Rock Marathon è un progetto Cross City creato dalla Social Media Week di Torino. La sua realizzazione è stata possibile grazie a Dunter, Codice. Idee per la cultura, Eggers 2.0 e a M**BUN, partner ufficiale.

Ecco le date del tour:
- 24.09 – Berlino, SMW Official Opening Party@FluxBau
- 25.09 – Glasgow@Stereo Club
- 26.09 – Londra, The Social Partners Hub@Johnson Building 77, Hatton Garden
- 27.09 – Barcellona@somewhere down in the tube
- 28.09 – Torino, SMW Official after Party@Magazzino sul Po

Per il programma completo della quinta giornata: bit.ly/smw_torino

Related Articles
Comments

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

SMW on Facebook
  • Twitter Feed